Paganese, De Sanzo: “Niente calcoli, pensiamo solo alla Sicula Leonzio. Dobbiamo vincere”

Alla vigilia di un’importante partita come quella contro la Sicula Leonzio, mister De Sanzo ha analizzato così il prossimo avversario: “Importante sarà la sfida di domani, poi arriveranno le altre due finali. L’avversario di domani sarà molto ostico, una squadra che gioca bene a calcio e sono giovani. Questa pausa ci ha fatto bene per recuperare le energie e per continuare il duro lavoro sul campo. Ho cercato di lavorare molto sulla concentrazione e sull’attenzione dei dettagli. Abbiamo rivisto i gol subiti e speriamo di non ricadere più in questi errori. Meroni non ha recuperato e non sarà della partita, per il resto stanno tutti bene. Bensaja è squalificato e Baccolo probabilmente ha finito la stagione.
Spesso ci complichiamo la vita ma dopo la scorsa partita ho fatto solo i complimenti ai miei ragazzi. Vincere fuori casa con 5 gol non è semplice e dobbiamo sottolineare gli aspetti positivi.
Dobbiamo cercare di far ritornare la Serie C il terzo campionato d’Italia. Ad oggi lo è solo sulla carta ma poi a fine stagione si decide tutto a tavolino con leggi strane. I tifosi si sono allontanati, prima 4mila spettatori erano fissi su ogni campo.
Bisogna far rispettare le regole affinché non accadano più queste situazioni tra penalizzazioni e fallimenti. Sappiamo che domani sarà una partita determinante, e i ragazzi sanno che dovranno dare il massimo. Spero che il pubblico ci dia una grossa mano, anzi spero ancor di più rispetto al solito. Loro hanno l’obiettivo di arrivare ai playoff da quando è arrivato mister Diana, e troveremo una squadra tosta così come loro trovanno una grande Paganese.
Inutile fare calcoli attualemente, ora testa solo alla Leonzio. I calcoli li lasciamo agli altri. Cernigoi dopo una doppietta deve essere per forza carico. Deve sacrifarsi di più per la squadra, correre e lottare.”