Pompei. Lo stop al ”giro del cafone” blocca la città, cittadini fanno schiamazzi: filmati

Pompei. L’esperimento cittadino di chiudere Via Roma dalle 20 alle 24 per limitare “il giro del cafone” è risultato fallimentare. Infatti sia Sabato sera sia Domenica sera la città mariana, priva della sua arteria principale, era invasa dal traffico. Inoltre i tipici schiamazzi e rumori si sono presentati oltre mezzanotte, posticipandone l’inizio, e sono continuati fino alle prime ore del mattino. Sui bilanci del weekend è intervenuto Gianluca Machetti, presidente di Confesercenti: «L’ordinanza è stato un esperimento, purtroppo fallito, come era chiaro fin dall’inizio a chi questa città la vive e la conosce, ma forse voleva essere un segnale e lo considero tale». Oggi è previsto un summit per discutere della situazione, in modo da trovare delle soluzioni alternative, come l’installazione di telecamere, il senso unico lungo Via Roma e il prolungamento della zona a traffico limitato oltre mezzanotte. Subito dopo la riapertura della strada i giovani hanno ripreso il cosiddetto rituale “del cafone” e sono stati sia filmati che fotografati. Il tutto è stato raccolto in un dossier che sarà consegnato all’amministrazione comunale e rappresenterà un’ulteriore testimonianza del dramma che vivono i residenti e turisti del centro storico.