Scandone Avellino, Coach Sacripanti: ”A Capo due punti fondamentali, in Europe Cup sarà un’altra storia”

La , dopo un tempo supplementare, supera Capo d’Orlando 73-77 non senza difficoltà portandosi a quota 36 punti in classifica. I lupi irpini, al rientro dalla trasferta siciliana, se la vedranno mercoledi sera contro Venezia nella finale di gara 1 valida per l’assegnazione della e, successivamente, contro la Dinamo Sassari nel week-end sempre al PalaDelMauro.
”Faccio i miei complimenti a Capo d’Orlando – dichiara per la bella partita e per averci creduto fino alla fine con aggressività: hanno recuperato tanti punti importanti, facendo in modo che il match si decidesse al tempo supplementare. La gara ha avuto molti alti e bassi, è stata una partita molto dura e fisica in un campo molto caloroso: abbiamo mostrato una buona pallacanestro nel secondo e nel terzo quarto, mentre nell’ultimo abbiamo avuto qualche difficoltà realizzativa. Capo d’Orlando con questo nuovo roster e questo nuovo modo di giocare ha dimostrato di avere le idee chiare e dei giocatori di livello. Il nostro obiettivo, oltre a vincere, era quello di ruotare tutti e dieci i giocatori e gestire il minutaggio in maniera omogenea, per non avere atleti che superassero i 25-30 minuti: il supplementare ovviamente ci ha tolto questa possibilità, ma spero che mercoledì tutti abbiano la giusta energia e freschezza. Abbiamo conquistato due punti e questo è quel che conta, adesso resettiamo questo match e ci concentriamo sull’importante finale che ci attende mercoledì”.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità