Vendevano diamanti falsi da Brescia a Caserta: due arresti

Dalla provincia di Brescia alla provincia di Caserta per vendere tre diamanti falsi. E’ quanto hanno scoperto i finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, che hanno arrestato i due truffatori,su disposizione della Procura di Napoli Nord. I militari del gruppo di Frattamaggiore hanno fatto irruzione all’interno di un’attività commerciale di Aversa, luogo nel quale doveva avvenire la cessione dei falsi diamanti, intervenendo durante le fasi della trattativa e arrestando i due truffatori. L’acquirente, dietro un versamento di due bonifici da 7.500 euro ciascuno, aveva appena ricevuto i falsi preziosi, sigillati all’interno di un blister e accompagnati da certificati di garanzia contraffatti. Una perizia qualificata di un esperto gemmologo ha certificato che si trattava di zirconi. Le pietre sono state sequestrate. Sono in corso indagini per verificare se i due abbiano messo a segno altre truffe simili. “L’attività eseguita nello specifico comparto testimonia, ancora una volta, il costante impegno profuso dal comando provinciale della guardia di finanza di Napoli sul territorio a contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale”, conclude la nota della Gdf.