CalcioCuriositàSerie CUltime Notizie

Buffon shock: “Contro la Reggina ho pensato di morire”

Il numero uno nel suo libro "Demoni" racconta ciò che successe contro gli amaranto

Gianluigi Buffon rivela un particolare molto toccante della sua carriera; protagonista -se pur indirettamente- la Reggina

 

Rivelazioni che il numero uno ha deciso di raccontare tramite il suo libro “Demoni”. Parole che ad oggi potrebbero sembrare comuni, ma che pronunciate dal portiere più forte al mondo fanno un certo effetto. Nella carriera di Buffon tante sono state le pagine positive, ma anche qualche stralcio di pagina “nera” ha fatto si che Buffon diventasse forse quel che è adesso. La Reggina è protagonista indiretta di una di esse, lo stesso Buffon ha raccontato :-“Non potrò mai scordare una sfida di campionato contro la Reggina, in casa. Prima della partita,durante la fase di riscaldamento, mi è venuto un fortissimo attacco di panico. Davanti a tutti. Nessuno si accorgeva di niente e questo mi faceva sentire ancora più solo.  Il cuore batteva a mille, il respiro diventava sempre più affannoso, pensavo di morire , pur sapendo che non sarebbe accaduto. Sono riuscito a scavare nelle mie risorse migliori, quelle dell’orgoglio, dell’amor proprio e dell’amore verso il lavoro. Mi sono detto: Se molli adesso lo farai ogni volta che sarai in difficoltà. Mi sono reso subito protagonista di una parata importantissima su Cozza , quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0. Alla fine abbiamo vinto 1-0. Quella parata ha rappresentato per me una scossa clamorosa, ha funzionato da elettroshock“. Buffon nel corso della sua vita ha dovuto combattere contro il suo avversario peggiore: la depressione. Un caso mai portato alla luce ma che il portiere ha preferito combattere da solo, attraverso l’arte della chitarra e della lettura.

Foto:calciomercato.com

Giorgia Rieto

Tags
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>