Castellammare, de Angelis sugli chalet: ”Non rinunciamo alla tradizione”

Castellammare di Stabia. «Gli chalet dell’Acqua della Madonna rappresentano la tradizione ma anche un pezzo di futuro di Castellammare. Con l’Autorità Portuale struttureremo nuovamente il bando per riassegnare le aree. Si tratta di un’opzione straordinaria per chi vuole fare impresa in quella zona strategica per la città ed al contempo veicolare anche le opportunità turistiche del territorio. Se prima lo chalet tipico aveva un’attrattiva esclusivamente per il periodo estivo, così come viene strutturato ha una capacità di attrazione per l’intero anno anche nella stagione invernale. Il sogno di vedere aperti gli chalet non solo a Ferragosto ma anche a Capodanno può diventare una realtà senza eguali. Pensiamo inoltre a premialità per i giovani che possono dare vita a delle start up e partecipare ai percorsi di finanziamento messi in campo dalla Regione Campania. Diventa fondamentale poi migliorare la vivibilità dell’intera zona: chiudere definitivamente al traffico via Duilio per realizzare un’isola pedonale è un atto fondamentale se vogliamo rilanciare davvero la bellezza e l’economia di uno dei quartieri più suggestivi e densi di storia della nostra città».