E’ originaria di Pagani la donna trovata morta sulla spiaggia di Paestum

Paestum. Ha una precisa identità la donna che lo scorso marzo è stata ritrovata lungo il litorale del Cilento da un gruppo di studenti. Si tratterebbe della 49enne salernitana R.L. originaria di Pagani i cui parenti avevano segnalato la scomparsa nei primi di marzo. L’identificazione è avvenuta grazie all’analisi dell’arcata dentale. A darne notizia ieri è la trasmissione “Chi l’ha visto?” attraverso il suo portale ufficiale. Al momento si conoscono solo le iniziali della donna. C’è molto riserbo sulle indagini condotte dai carabinieri di Agropoli. A scoprire il cadavere in spiaggia un gruppo di studenti del liceo scientifico di Eboli che si trovavano lì per un progetto sull’ eco sistema marino. Secondo il medico legale la donna, ancora vestita, era stata in acqua tra le 48 e 72 ore per cui era presumibile che non venisse da lontano.