Gay Pride a Pompei, arriva il patrocinio morale da Palazzo de Fusco

Pompei. Arriva la firma per il patrocinio morale del Pride in programma il prossimo 30 giugno nel comune mariano. Il corteo verrà inaugurato a Piazza Falcone e Borsellino e proseguirà per le strade principali del centro. L’email che conferma l’ufficialità del gay pride è stata inviata alle varie associazioni, fra cui Arcigay Napoli. Il suo presidente, Antonello Sannino, ha commentato la notizia «Siamo molto contenti della scelta dell’amministrazione di voler sostenere e patrocinare il Pride. Il presidente del consiglio, Franco Gallo, e il sindaco di Pompei, Pietro Amitrano, hanno mantenuto gli impegni presi. Ora attendiamo gli ultimi via libera per definire l’intera organizzazione. Siamo in gran ritardo per la realizzazione di alcuni grandi eventi politici e culturali che verteranno sul tema dei diritti civili e dei diritti di cittadinanza. Auspichiamo che subito venga fatta una riunione in Comune per ripartire quanto prima», conclude. I dirigenti delle varie associazioni che stanno curando l’organizzazione del Gay Pride, tra cui anche Eddy Palescandolo e Daniela Lourdes Falanga, attendono ora la conferenza dei servizi. Un appuntamento fondamentale per discutere di alcuni aspetti tecnici della manifestazione. Tra questi, le misure degli eventuali carri che sfileranno in città. E’ stato inoltre programmato un calendario di eventi che comprende cinefórum da proiettare nelle cinque diverse associazioni aderenti alla manifestazione, assemblee di informazione sul Pride e sulle identità di genere, un flash mob a La Cartiera e cortometraggi sulla diversità.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?