Napoli, tiro al bersaglio contro ambulanza in servizio con paziente in fin di vita

Tiro al bersaglio contro un’ambulanza del 118, infermiera ferita. E’ accaduto stamane alle ore 9.30, come segnalato dal gruppo “nessuno tocchi Ippocrate” alla postazione 118 del Crispi stava trasportando un codice rosso in Pronto soccorso (paziente a bordo)a sirena e lampeggiante. Senza alcun motivo un passante, a Largo Antignano, ha scagliato un paletto di ferro contro il vetro laterale del mezzo di soccorso mandandolo in frantumi e mettendo a repentaglio l’incolumità di medico infermiera e paziente già di per se grave.
L’infermiera ha riportato trauma ed una escoriazione all’arcata sopraccigliare sinistra, trauma dovuto dal sobbalzo nell urto violento e per proteggere la paziente. “Adesso abbiamo bisogno addirittura di ambulanze blindate”, gridano i componenti dell’associazione  Nessuno tocchi Ippocrate. Sulla vicenda è intervenuto il Presidente CRI Comitato di Napoli Dott. Paolo Monorchio: “Esprimo solidarietà agli operatori colpiti non solo dal punto di vista fisico ma soprattutto psicologco.  Diventa difficile soccorrere ed aiutare le persone in queste condizioni. Chiedero’ un incontro con il Prefetto di Napoli per valutare quali azioni mettere in campo per garantire la sicurezza degli operatori.”