Salerno, donna rapisce il figlio appena nato dall’ospedale: sono in corso le ricerche

A Salerno una donna ha portato via il figlio neonato dall’ospedale e ha fatto perdere le sue tracce. A ricostruire l’accaduto, una nota della Direzione Strategica dell’azienda ospedaliera ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’. Ieri sera, intorno alle 21, una donna di nazionalita’ straniera, il cui figlio era ricoverato presso la Neonatologia – Terapia Intensiva Neonatale del plesso Ruggi e li’ trattenuto su disposizione del Tribunale, dopo aver allattato, si e’ allontanata portando con se’ il piccolo, eludendo la sorveglianza del personale di turno. Quando le infermiere hanno constatato l’assenza del bambino, e’ stata immediatamente allertata la sorveglianza interna e le forze dell’ordine che hanno attivato tutti i mezzi per la ricerca di madre e figlio. Dai filmati della videosorveglianza, e’ emerso che la donna e il bambino, collocato in un porta enfant, erano insieme a un uomo e si sono allontanati in direzione della metropolitana. Proseguono serrate le ricerche. Per i medici della Neonatologia, il bambino e’ in buone condizioni di salute. 
Sono in corso a Salerno le ricerche della donna che ieri sera ha portato via il figlio neonato dall’ospedale di Salerno facendo perdere le sue tracce. Il fatto è avvenuto poco dopo le 21. La donna, di nazionalità straniera, si era recata in ospedale per allattare il bambino, di circa 1 mese, trattenuto in ospedale su disposizione del Tribunale che stava valutando l’affidamento. Al termine dell’allattamento è riuscita a eludere la sorveglianza ed è uscita dal reparto. Attraverso le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza dell’ospedale si è constatata la presenza, all’esterno, di un uomo con un portaenfant che l’attendeva. I due, insieme al neonato, si sono poi allontanati in direzione della stazione Arechi. La Direzione generale ha immediatamente attivato tutte le procedure di sicurezza, allertando le forze dell’ordine che hanno fatto scattare le ricerche della coppia.