Torre Annunziata. Marito violento si arrampica sul balcone per sfuggire: arrestato

Torre Annunziata. Carabinieri arrestano un marito violento che per sfuggire alla cattura si arrampica su un balcone. I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato un 39enne del parco Penniniello già noto alle Forze dell’Ordine e in atto sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento al coniuge. L’uomo è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e di tentata estorsione ai danni della moglie 35enne, nonché di resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti all’isolato 6 su richiesta della vittima che era stata minacciata dal coniuge richiedendo 50 euro. Alla vista dei militari dell’arma l’aggressore ha tentato la fuga arrampicandosi su un balcone al secondo piano di uno stabile adiacente ma è stato raggiunto e bloccato. In sede di denuncia la donna ha riferito di ripetuti e gravi episodi di violenza e minacce. L’arrestato è stato trasferito nella casa circondariale di Poggioreale.