Boscotrecase. Fanno irruzione in una villetta sul Vesuvio, picchiano e derubano padre e figlio: 4 arresti

Serata da incubo per un padre e il figlio che abitano a Boscotrecase sul Vesuvio. In quattro
anno fatto irruzione nella loro abitazione aggredendo un uomo, di 47 anni, e il figlio di 19 anni. Gli hanno strappato le catenine d’oro che portavano al collo e sono scappati portando via lo scooter parcheggiato all’esterno. Quattro ragazzi sono stati arrestati dai carabinieri per aggressione e rapina. Le vittime sono state medicate nell’ospedale a Boscotrecase: hanno riportato traumi al viso. Lo scooter era stato abbandonato e la fuga era proseguita in auto: nella vettura sono state trovate le catenine d’oro. Gli arrestati sono ora in carcere. Si tratta di giovani personaggi locali già noti alle forze dell’ordine. Carmine Angelo Perna (24enne, già noto alle forze dell’ordine), Emanuele Cirillo (18enne), Gennaro Prete (24enne) e Marco Raffaele Falanga (20enne, già noto alle forze dell’ordine). Tutti devono rispondere di rapina aggravata in concorso.