Castellammare. Cimmino è il nuovo sindaco, astensione primo partito in città

Castellammare di Stabia. E’ Gaetano Cimmino il nuovo sindaco della Città delle Acque. Dopo due consiliature PD, terminate anticipatamente dinnanzi ad una scrivania di un notaio, il centrodestra ritorna alla guida della città. Con più di diecimila voti arriva al 55%, si ferma al 45% Andrea di Martino il candidato arrivato al ballottaggio con una coalizione di liste civiche. Forte il dato dell’astensione, vota meno del 40% degli elettori, come del resto negli altri comuni della Campania al ballottaggio. In consiglio comunale entrerà anche un esponente della Lega Nord e un giovane di Fratelli d’Italia. I banchi dell’opposizione, invece, vedranno sedere Tonino Scala, Massimo de Angelis e due candidati della sua coalizione, Laura Cuomo, Francesco Nappi, Andrea Di Martino, Eutalia Esposito, Tina Donnarumma. “Il mio primo impegno sarà la legalità e la vivibilità” queste le prime parole di Cimmino. Nei prossimi giorni la proclamazione del Sindaco e l’insediamento del Consiglio Comunale.