Juve Stabia, dieci giorni per non scomparire: il futuro societario è appeso a un filo


30 giugno. L’ultimo giorno per poter presentare la documentazione necessaria all’iscrizione per il prossimo campionato di Serie C è arrivato. Alcune squadre hanno presentato tutti i documenti necessari per proseguire tra i professionisti, altre società invece hanno presentato la documentazione ma senza la fideiussione(Atto fondamentale per poter garantire l’iscrizione), e questo è  anche il caso della Juve Stabia.
Le Vespe sono in attesa di conoscere il proprio destino e la Lega ha messo a disposizione ulteriori dieci giorni per poter sanare questa inadempienza. Ed ora sarà ancora corsa contro il tempo. Dieci giorni sono effettivamente pochi e l’aria che tira attorno alla società gialloblu non è certamente positiva.
Le difficoltà per imbastire una trattativa sono note a tutti. Gli imprenditori e tutti coloro interessati ad aquistare la società sono tanti ma allo stesso tutti si sono tirati indietro nel momento decisivo della firma finale. Dunque, come capita da tanti anni a questa parte, il presindente Manniello resta solo e indeciso sul da farsi. La maggior parte dei tifosi, tramite i social, sta provando a far cambiare idee al presidente, chidendogli un ultimissimo sforzo per iscrivere la squadra in serie C per poi provare, durante l’anno calcistico 2018-2019, a vendere le quote societarie a qualcuno. Davanti a queste richieste, ovviamente, il cuore e la testa di Manniello non potrebbero far altro che riflettere. Perché il calcio professionistico a Castellammare di Stabia non puù e non deve sparire. Una città come questa merita palcoscenici importanti e nonostante i problemi di natura economica e sociale che affliggono i cittadini stabiesi, il calcio seppur un “semplice sport” diventa di fondamentale importanza, come una vera e propria cura.
Saranno altri dieci giorni di dubbi, di paure, di passione. Dieci giorni per trovare qualcuno che compri la squadra e la iscriva a questo benedetto campionato. La società ha rilasciato una nota ufficiale all’interno della quale spiega la situazione. Castellammare spera. I tifosi gialloblu pregano e attendono magari anche un aiuto dal neo sindaco Gaetano Cimmino, il quale attraverso un post su Facebook ha parlato di un suo possibile intervento in questa situazione.
NOTA SOCIETARIA
“S.S. Juve Stabia informa che questa mattina ha presentato presso gli uffici della Lega italiana calcio professionistico la documentazione necessaria all’iscrizione per il campionato di Lega Pro 2018/19, mancante tuttavia della necessaria fideiussione che, come già segnalato, non sarà presentata dall’attuale proprietà.
Per sanare questa inadempienza, fondamentale ai fini della partecipazione al prossimo campionato, ci sono circa 10 giorni a disposizione.
S.S. Juve Stabia auspica che in questo breve lasso di tempo si possano concretizzare iniziative volte al passaggio della società a investitori realmente interessati che possano garantire la sopravvivenza della squadra di calcio a Castellammare di Stabia”.

Total
0
Shares
Previous Article
carabinieri-alt

Baby gang aggredisce due minori e li manda in ospedale: 5 arresti

Next Article

Cercola. Derubarono e aggredirono un 56enne: due arresti

Related Posts