Mondiale, girone F: una super Svezia batte 3-0 il Messico. Ma entrambe volano agli Ottavi

Alla vigilia del Mondiale, il girone F vedeva come favorita assoluta la Germania e alle sue spalle il Messico. Al termine di questa terza giornata della fase a gironi, tutti i pronostici sono stati sovvertiti. La Svezia ha superato il turno come prima, il Messico come seconda e la Germania se ne è tornata mestamente a casa.
Il match tra svedesi e messicani è stato scoppiettante sin dall’inizio. Un primo tempo conclusosi sullo 0-0 ma che poteva benissimo terminare con alcune reti, a favore sia dell’una che dell’altra squadra. Nella prima frazione sono Forsberg e Vela i protagonisti assoluti, andando più volte vicino al gol.
Ma se il primo tempo si è concluso a reti bianche, la ripresa è un vero e proprio show svedese. Il vantaggio è firmato da Augustinsson, il raddoppio da un calcio di rigore dal glaciale Granqvist e infine un goffo autorete di Alvarez fissa il punteggio sul clamoroso 3-0.
Il Messico ha completamente deluso in questa sfida, cancellando parzialmente ciò che era stato fatto nelle due partite precedenti. La Svezia, invece, ha confermato che tanto scarsa non è, conquistando un meritato primo posto. E probabilmente avrebbe meritato di qualificarsi già al turno precedente contro la deludente Germania.
Scandinavi e centroamericani, ora, attendono il proprio rivale da affrontare agli Ottavi. Rivale che uscirà dal girone E, quello di Brasile, Svizzera e Serbia. Sulla carta queste tre nazionali sono superiore a Svezia e forse anche del Messico, ma questo Mondiale si sta dimostrando sempre più imprevedibile e sottovalutando qualsiasi avversario si rischia di fare brutte figure come è capitato alla nazionale tedesca.