Mondiali, girone A: la Russia chiama l’Uruguay risponde, Egitto battuto 1-0

L’Uruguay risponde, anche se con fatica, al 5-0 della Russia battendo 1-0 l’Egitto, orfano di Salah. La partita è stata bloccata sin dai primi minuti di gioco grazie alla compattezza degli uomini di Hector Cuper, i quali hanno chiuso tutti gli spazi dal centrocampo in giù impendendo agli uruguaiani di imbastire un’azione degna di nota.
I Sudamericani, però, nonostante questo hanno avuto almeno 6 palle gol nitide, soprattutto con Luis Suarez, capace di sbagliare addirittura tre gol davanti al portiere avversario, clamoroso per uno come lui che alla prima chance di solito fa gol. La resistenza egiziana non crolla nemmeno davanti ad una punizione spettacolare di Cavani che si infrange sul montante a Elshenawy battuto, autentico paratutto della partita. Ma 90esimo minuto arriva il gol che regala i tre punti alla Celeste: da corner Gimenez, difensore dell’Atletico Madrid, stacca su tutti e sfonda la rete con il solito colpo di testa, gol classico degli uomini di Oscar Tabarez.
Parte bene l’Uruguay in questo mondiale russo. I padroni di casa sono avvisati per il primato del girone.