Mondiali, girone D: gli argentini sono MESSI malissimo, la Croazia vince con un netto 3-0

La Croazia ha annientato letteralmente l’Argentina di Leo Messi. Un netto 3-0 firmato Rebic, Modric e Rakitic che proietta i croati agli ottavi di finale e condanna gli argentini ad una storica figuraccia che potrebbe valere l’eliminazione già ai gironi.
Il primo tempo è caraterizzato da molti errori, sopratutto per la paura di sbaglia una partita importante come questa. Le occasioni più importanti sono due, una per parte: prima Enzo Perez sbaglia clamorosamente a porta vuota, mentre per la Croazia Mandzukic ha sulla testa la palla per l’1-0 ma la mira è decisamente sballata.
Nella ripresa scende in campo soltanto una squadra, e non è quella del povero Messi. La Croazia nel secondo tempo demolisce l’Albiceleste, tornando sul terreno di gioco vogliosi di vincere la gara. E infatti Rebic, dopo pochi minuti, sfrutta una papera assurda, da portiere di bassa categoria, di Caballero e da pochi passi fa l’1-0. Ci si aspetta la reazione di Messi e dei suoi compagni, su tutti gli juventini Higuain e Dybala, ci si aspetta il gol del 10 e infatti arriva di lì a poco. Però, purtroppo per il popolo argentino, a segnare è il madridista Luka Modric che pesca dal cilindro un gol pazzesco. Rakitic ha sul piede la palla del 3-0 ma la sua punizione si stampa all’incrocio dei pali. Ma il centrocampista del Barcellona poco dopo ha l’occasione per fissare definitivamente il punteggio, sfruttando un assist di Kovacic per battere per la terza il mediocre Cabellero.
In campo questa sera c’era solo una grande squadra, ed era la Croazia. L’Argentina da qualche anno a questa parte, precisamente dalla finale mondiale persa in Brasile, non si può definire una grande squadra, anzi. I vari Tagliafico, Meza, Pavon, Enzo Perez sono tutti buoni giocatori ma non per una nazionale gloriosa come l’Albiceleste. E se poi il Ct Sampaoli fa il fenomeno e mette un modulo assurdo allora tutto è più difficile. Adesso tutto è legato alla partita di domani tra Islanda e Nigeria. Se i Vichinghi dovessero vincere, l’Argentina potrà pure fare le valigie e tornare a casa.
Foto: SkySport