Mondiali, girone E: il Brasile sfonda il muro della Costa Rica solo nel finale, Coutinho e Neymar firmano il 2-0

Il Brasile risolve la pratica Costa Rica solo nei minuti finali grazie alle reti di Coutinho e Neymar. Un 2-0 importante per il gruppo di Tite dopo il pari contro la Svizzera. Un risultato che darà sicuramente più fiducia e certezze alla squadra brasliana anche se le sofferenze nel match di oggi non sono sicuramente mancate, soprattutto per la difesa ad oltranza della Costa Rica e delle perdite di tempo dei suoi calciatori. Una strategia che quasi stava per funzionare contro i fenomeni della Seleçao, imbrigliati per quasi tutta la partita.
La prima frazione è stata caratterizzata da pochissime occasioni. Il Brasile non calcia mai in porta e Neymar, nervoso, sbaglia troppo. Addirittura è la Costa Rica ad andare vicinissima al vantaggio grazie ad una grande azione di Gamboa che supera in velocità Marcelo e scarica verso Borges, tutto solo calcia a lato. Passata la paura, il Brasile torna a fraseggiare, ma le verticalizzazione sono ben poche e Gabriel Jesus tocca pochissimi palloni in tutto il primo senza mai rendersi pericoloso.
La partita la vince probabilemente Tite dalla panchina. Nella ripresa entrano prima Douglas Costa e poi Firmino, due cambi che risulteranno essere decisivi ai fini del risultato finale.
Con l’ingresso dell’esterno juventino e dell’attaccante del Liverpool, anche Neymar e Jesus hanno trovato piu spazio. La prima grande occasione del secondo tempo capita sulla testa del numero 9 del Brasile, ma il pallone si stampa sulla traversa a Keylor Navas battuto. Neymar, invece, prima esalta i riflessi del portiere del Real Madrid e poi sbaglia un gol che solitamente non sbaglia. Ancora protagonista “O Ney” quando in area di rigore viene trattenuto e conquista inizialmente un calcio di rigore, revocato poi dall’arbitro grazie all’ausilio del VAR.
Il muro della Costa Rica, però, crolla sul più bello. Firmino svetta di testa in area di rigore e trova Coutinho che sblocca la partita. Il solito Coutinho, nuovamente uno dei migliori in campo. A tempo ormai scaduto il Brasile riesce a trovare anche il 2-0 con Neymar dopo una bellissima azione di Costa.
Una partita sofferta, ma vinta meritatamente viste le tante occasioni fallite nella seconda parte di gioco. Lacrime, a fine partite, per l’asso del PSG, segno tangibile della grande pressione per questa competizione su di lui.