Napoli, Alberto Angela cittadino onorario; “Città scoperta continua”

Alberto Angela da oggi e’ un cittadino napoletano, un’onorificenza conquistata a suon di voti sul web e con un’amministrazione comunale che non aveva poi tanto bisogno di essere convinta. Il 17 maggio scorso la delibera ufficiale per il conferimento della cittadinanza onoraria al divulgatore e oggi la cerimonia nell’antico castello, che e’ tra quelle meraviglie che Alberto Angela ha raccontato più volte nei suoi programmi televisivi. “Ha descritto Napoli – sottolinea il sindaco Luigi de Magistris – senza mai cedere a una lettura superficiale o patinata, ma con il rigore dello scienziato e con la passione dello storico”. E Alberto Angela ricorda come i primi passi da ricercatore li ha mossi proprio a Napoli. “A 15 anni sono stato a lungo nella stazione zoologica Anthon Dorn – racconta – perche’ volevo far l’oceanografo”. Poi e’ tornato piu’ volte. L’ultima nel giorno del suo compleanno da comune turista che accompagna i figli alla scoperta di Napoli. “E anche dopo 14 chilometri a piedi – spiega – erano stanchi ma felici, perche’ Napoli e’ una continua scoperta”. E il viaggio nei tesori di Napoli per Alberto Angela proseguira’ con altre puntate di “Stanotte a…” e “Le meraviglie”. Da tempo sta “scavando” nelle sale del Mann, che considera “il museo archeologico piu’ bello del mondo , anche se – sottolinea – nelle classifiche ufficiali e’ il terzo al mondo”.