Napoli. Altra aggresione ai danni dell’equipaggio di un’ambulanza

“L’ennesima aggressione ai danni di un equipaggio di un’ambulanza deve spingere ad accelerare l’iter per dotare i mezzi di soccorso e il personale che operano in Campania e soprattutto nel napoletano di quegli strumenti di prevenzione annunciati, a cominciare dalla dotazione di telecamere da indossare e da montare sulle ambulanze”. Così il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, nel riferire di una denuncia dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”. In particolare, spiega, l’ultima aggressione si è verificata “in via Duomo, ai danni di un equipaggio partito dalla postazione Ascalesi di Napoli”. “All’arrivo dell’ambulanza – aggiunge Borrelli – il figlio del paziente ha aggredito verbalmente i sanitari passando poi alle vie di fatto tentando di colpire con un paio di pugni l’autista per poi spingere lungo le scale l’infermiera”. “Solo l’intervento della Polizia – conclude – ha permesso poi che la situazione degenerasse”.