Napoli, De Laurentiis svela tutto: “Per Fabian Ruiz manca poco. Anche Lainer vicino. Portiere? Nessuna fretta”

Aurelio De Laurentiis scopre le carte e svela le trattative del suo Napoli in fase di mercato. Il patron, durante l’intervista concessa alle colonne del Corriere dello Sport ha ammesso l’interesse per Lainer, terzino del Salisburgo, e il negoziato col centrocampista Fabian Ruiz in dirittura d’arrivo: “Per Fabian Ruiz stiamo aspettando soltanto il suo ok che potrebbe arrivare a momenti. Per Lainer siamo in piena chiacchierata. Ci siamo incontrati anche l’altro giorno a Milano.” Capitolo portiere: l’addio di Pepe Reina ha lasciato incustodita la porta azzurra e ad oggi non è ancora giunto all’ombra del Vesuvio il rimpiazzo dello spagnolo. Ciò nonostante, ADL non è preoccupato: “Nessuna fretta. Voglio accontentare Ancelotti innanzitutto. A me piace molto Meret, però quando siedi al tavolo con i Pozzo sai che i prezzi diventano illogici. Areola è bravissimo, come altri; Keylor Navas è un portiere di esperienza”.
Per le cessioni, Jorginho è vicino a dire addio dopo cinque stagioni. Guardiola è infatti pronto ad accoglierlo al Manchester City. L’esperienza partenopea dovrebbe essere ai titoli di coda anche per capitano Marek Hamsik, allettato dalle proposte cinesi: “Hamsik è stato a cena a casa mia con Venglos e mi hanno detto che sarei stato contattato da un club cinese. Non si è ancora fatto vivo nessuno – prosegue De Laurentiis – Per Jorginho adesso i contatti col City li tiene Giuntoli. Dobbiamo metterci d’accordo, ma esistono possibilità più che concrete che a breve si arrivi alla definizione. Koulibaly è inavvicinabile, come Zielinski e Rog . A volte mi viene il sospetto che questi nostri ragazzi vengano sottovalutati”. Chiosa finale su Sarri e il suo possibile passaggio sulla panchina del Chelsea: “Non ci siamo più sentiti, non mi ha mai chiamato. Io dopo la partita con il Crotone l’ho salutato e poi ho aspettato ma né lui, né il suo manager Pellegrini si sono fatti più vivi. Mai ricevuto telefonate dal Chelsea per ora: qualora arrivassero ho già detto che, sarei stato ragionevole”.