Nascondevano eroina liquida nel caffè: arrestati a Bologna tre migranti residenti a Napoli

Sono stati sequestrati tre chili di eroina in forma liquida a Bologna dai Carabinieri, al termine di un’operazione che ha portato all’arresto di tre persone: un 37enne del Ghana, un 32enne della Costa d’avorio e una 42enne della Tanzania. Il gruppetto e’ stato controllato domenica pomeriggio nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria, per l’atteggiamento sospetto dei tre, hanno spiegato gli investigatori, che si guardavano intorno in modo strano e si comportavano in modo ‘troppo formale’ sebbene in apparenza si conoscessero. Dopo averli identificati, i militari hanno ispezionato la valigia del ghanese trovando la droga (che ha una purezza del 42% circa). Era in involucro in plastica nero, nascosto in un doppiofondo insieme a polvere di caffe’, messa probabilmente per ingannare i cani antidroga. I tre africani risultano abitare in Campania (fra Napoli e Caserta) e secondo gli investigatori il carico di eroina era appena arrivato in Italia. Addosso al ghanese e’ stato trovato il biglietto del volo che lo aveva portato, poche ore prima, a Bologna su un aereo proveniente dal suo paese, con scalo ad Amsterdam. I tre arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Bologna. Le indagini dei Carabinieri, coordinate dal Pm Stefano Orsi della Procura di Bologna, proseguono per chiarire a chi fosse destinata la droga sequestrata.