Non solo cultura, è boom del turismo commerciale in Italia

I turisti in Italia sembrano preferire sempre più i grandi negozi ai monumenti. A confermarlo, uno studio del giornalista Philip Willan per il quotidiano “The Times” che analizza i dati emersi in una classifica stilata dalla rivista “Business Insider Italia”: Nel 2017 se l’attrazione più visitata è stata il Colosseo di Roma con 7 milioni di turisti, subito dopo c’è il mega centro commerciale Serravalle Designer Outlet a Milano, con oltre 5 milioni di visitatori. Seguono altri grandi outlet, tutti di proprietà del gruppo McArthurGlen come Serravalle, mentre sono solo al sesto posto gli Scavi di Pompei con 3,3 milioni di visitatori. Anche a Firenze lo shopping ha avuto la meglio, superando la Galleria Degli Uffizi. A fronte dei 193 milioni di euro incassati dall’intero sistema museale statale, i 5 villaggi dello shopping firmati McArthurGlen hanno ricavato oltre un miliardo di euro. I clienti provengono soprattutto da Cina, Russia e Corea Del Sud che sembrano apprezzare particolarmente le principali città italiane per dedicarsi allo shopping “made in Italy”, spendendo in media 110 euro al giorno. Il fenomeno è in crescita e si prevede che nel 2018 l’Italia accoglierà circa 62 milioni di turisti. Sta crescendo infatti la tendenza di proporre ai tour operator cinesi dei “pacchetti del lusso” che includono alberghi a cinque stelle, un giro in Ferrari, ristoranti raffinati e visite ai negozi di alta gamma.