Pestaggio in Circumvesuviana, arriva la condanna per il capo branco

Pompei. Aggressione in Circumvesuviana ai danni di un 22enne, condannato il capobranco. Luciano Formisano, il 33enne che diede il via alla feroce aggressione al 22enne di Ercolano, Gaetano Madonna, è stato condannato dal Tribunale di Torre Annunziata. Il 33enne dovrà scontare una pena di 6 anni e 8 mesi. Per l’altro imputato, Pasquale Manzo, 30enne di Boscoreale è stata accolta la richiesta di patteggiamento e la pena è di 2 anni e mezzo. Poco più di due mesi fa erano stati arrestati anche i minori che avevano preso parte al pestaggio. Per i due era arrivato il trasferimento in comunità ma affronteranno in processo al tribunale dei minori di Napoli. Se gli altri hanno partecipato al pestaggio con violenza, Formisano è accusato di aver guidato l’ignobile gesto nei confronti del 22enne colpevole solo di essersi trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato. Per Formisano, inoltre, è arrivato anche un altro ordine di arresto per uno scippo a bordo di un treno della Circumvesuviana avvenuto qualche giorno prima a Vico Equense. Si è giunti alla cattura in pochi giorni del 33enne grazie alla testimonianza della vittima e alle immagini di videosorveglianza della stazione di Pompei in cui si vedevano, inoltre, le persone allontanarsi e un bigliettaio negare aiuto alla vittima.