Si ubriacano e cercano di violentare le bariste: riconosciuti e denunciati tramite i social

Si sono prima ubriacati e poi approfittando dell’ora tarda e dell’assenza di altri avventori, si sono spogliati e hanno cercato di violentare madre e figlia, cittadine romene, proprietarie di un bar di Sturno. Le due donne sono riuscite a ripararsi dietro il bancone e a impedire che quattro uomini, tra i 24 e i 33 anni di Grottaminarda e Flumeri, riuscissero a raggiungerle. I malfattori si sono pero’ scagliati verbalmente contro madre e figlia, insultandole anche con frasi a sfondo razziale. I quattro sono poi fuggiti, senza neppure pagare le consumazioni. Ma grazie alle riprese dell’impianto di videosorveglianza, confrontate con le foto dei profili ‘social’, i carabinieri, avvertiti dalle vittime, sono riusciti a identificare in poco tempo i quattro, che sono stati denunciati per tentata violenza sessuale, violenza privata, minacce con l’aggravante della finalita’ di discriminazione e odio razziale, danneggiamento aggravato, insolvenza fraudolenta.