Accerra. Nigeriano sfascia i vetri delle auto, inseguito e picchiato dai residenti (VIDEO)

Acerra. Minuti di follia la scorsa sera, poco dopo le 21.30,  ad Acerra a pochi metri dalla chiesa cattedrale. Un 31enne nigeriano dopo  una lite con suoi connazionali a colpi di bottiglie ha iniziato a sfasciare i parabrezza delle auto in sosta scatenando la rabbia dei residenti. Il 31enne è stato rincorso, picchiato e addirittura investito con uno scooter. Il nigeriano con una mazzuola ha iniziato a colpire e distruggere i vetri di alcune auto in sosta ed in transito prima di essere raggiunto da una folla di residenti che l’ha mandato in ospedale. A salvare l’uomo le sirene degli agenti del commissariato di polizia accorsi sul posto per placare gli animi. Il giovane nigeriano è stato trasportato alla clinica dei Fiori dove i medici gli hanno riscontrato la gamba fratturata. Pare che a scatenare la rabbia del giovane migrante sarebbe stata una rissa consumatasi in precedenza con uno o più suoi connazionali. Una lite combattuta a colpi di bottiglia, successivamente l’uomo ha sfogato la sua rabbia su oltre sette auto. In stato confusionale ed ubriaco l’uomo avrebbe anche colpito auto in transito e alcune con bambini a bordo mandando i vetri in frantumi. Mentre qualcuno ha allertato la polizia una piccola folla inferocita è scesa in strada ed ha iniziato ad inseguire e picchiare il nigeriano. Pochi minuti di follia che hanno creato tanta paura tra i residenti. Sul caso indagano gli agenti del commissariato di polizia. Importante saranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza delle attività commerciali e i video diffusi sul web. Il nigeriano, identificato in una seconda fase, ha 31 anni ed è in possesso di regolare permesso di soggiorno. Non è in pericolo di vita.
Video dal Web.