Avellino. Incendio doloso in un’azienda di rifiuti

Un violento incendio ha distrutto nella tarda serata di ieri parte di un impianto per lo stoccaggio di nel nucleo industriale di Pianodardine di . Diverse squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate per ore per spegnere il rogo divampato nei locali per il trattamento di residui legnosi e vegetali. Un densa nube nera si e’ estesa su tutta l’area raggiungendo anche la vicina Montefredane, dove i terreni sono coltivati in gran parte a vigneto di Fiano Docg. Il sindaco, Valentino Tropeano, ha infatti diramato l’avviso ai cittadini per tenere chiuse le finestre fino al cessato allarme. In mattinata i tecnici dell’Arpac e dell’Asl di Avellino dovranno eseguire i rilievi per verificare i livelli di inquinamento dell’aria. Nel frattempo e’ stata aperte un’inchiesta dalla procura della Repubblica di Avellino. Il titolare dell’azienda “Dentice Pantaleone” e’ stato ascoltato a lungo dai carabineri del comando provinciale di Avellino ai quali non ha nascosto di pensare all’origine dolosa. Ai militari ha detto che qualcuno potrebbe aver lanciato nei locali dove si e’ sviluppato il rogo una bottiglia incendiaria. Gli investigatori hanno avviato le verifiche e una stima dei danni che sarebbero rilevanti.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità