Belgio, è un Mondiale di bronzo: battuta 2-0 una stanca Inghilterra

La finalina per il terzo posto va al Belgio, che supera l’Inghilterra per 2-0 e sale sul podio dei mondiali meritatamente. Thomas Meunier ha sbloccato sfida dopo appena quattro minuti di gioco. A otto minuti dalla fine, è arrivato il raddoppio, firmato dalla stella Eden Hazard. Per i ragazzi di Martinez è il miglior risultato della loro storia, per quanto riguarda l’Inghilterra, invece, è stata una chiusura di mondiale molto deludente, in partitcolare per Kane, inesistente nelle partite che contavano.
La partita si sblocca subito: Meunier anticipa alla grande Rose e batte Pickford su un ottimo cross di Chadli. Il dominio dei Red Devils è evidente e le occasioni per raddoppiare sono molteplici: De Bruyne e Lukaku non riescono a battere nuovamente Pickford, mentre la reazione inglese è affidata a Kane, ma il capocannoniere del mondiale è poco lucida e non riesce a pareggiare da ottima posizione.
La ripresa parte sulla falsa riga del primo tempo con il Belgio a produrre gioco e occasioni con il solito De Bruyne, illuminante come sempre. Per un periodo abbastanza lungo, il match subisce una pausa e diventa noioso. Ma Dier ha sul destro una grande occasione ma il suo compagno al Tottenham Alderweireld salva sulla linea di porta a Courtois battuto. Il Belgio reagisce subito e crea l’azione più bella del mondiale con tutti di prima tra Mertens e De Bruyne e la conclusione volante di Meunier salvata da uno straordinario Pickford. Ma è solo il preludio al gol del 2-0: il trequartista del City, ancora una volta, lancia in porta un compagno, ma questa volta Hazard non fallisce a differenza di Lukaku. Risultato meritato questo, Mondiale ottimo del Belgio che mai come quest’edizione avrebbe meritato qualcosa di più. L’Inghilterra torna mani vuote, ad un passo dalla finale ma come accade da più di 30 anni a questa parte, i Tre Leoni deludono sul più bello.
Foto: GettyCox