Brasile, altro flop Mondiale: il Belgio vince 2-1 e sfiderà la Francia in una semifinale spettacolare

La favorita numero uno, almeno per i pronostici, esce ai quarti di finali per mano del Belgio che torna in una semifinale mondiale dopo 32 anni. Il Brasile perde 2-1 e saluta definitivamente la Russia; marcatori della partita autogol di Fernandinho e gol di De Bruyne per i Diavoli Rossi e Renato Augusto per la Seleçao.
Il primo tempo è stato sicuramente più di marca brasiliana per quanto riguarda le occasioni da gol, in particolare un palo di Thiago Silva e alcune situazioni interessante sia in area che dalla distanza, ma gli uomini di Roberto Martinez sono incredibilmente efficaci in ripartenza creando sempre pericoli alla retroguardia verdeoro. Il primo gol della partita arriva da un calcio d’angolo battuto bene da Hazard ma che non trova nessuno dei suoi compagni se non il braccio di Fernandinho, sfortunato a battere il proprio portiere. Il Brasile non si scoraggia e va vicino al pari con Marcelo, ma sulla sua strada trova le manone di Courtois, autentico protagonista della partita. Ne approfitta allora il Belgio, costruendo un contropiede perfetto: Lukaku semina il panico dribblando un paio di uomini, Paulinho nel tentativo di recuperare palla serve fortuitamente De Bruyne, che dai 20 metri scarica un destro imparabile per Alisson.
Prima frazione vivace, con il Brasile a fare la partita che si ritrova incredibilmente sotto per 2-0. La ripresa è una continua ricerca del gol della speranza da parte del Brasile, ma la fortuna non è sicuramente dalla loro parte. Le occasioni, come nel primo tempo, sono principalmente per la Seleçao e l’ingresso in campo di Douglas Costa aumenta ancor di più i pericoli per la difesa belga. Episodio dubbio in area di rigore, dove Gabriel Jesus viene falciato da Kompany ma nè Var nè Arbitro decretano il panalty.
Il gol arriva da chi non ti aspetti: Coutinho accende la luce e verticalizza in modo perfetto per Renato Augusto che di testa batte Courtois. Ad un quarto d’ora dal baratro, Coutinho prima e Neymar poi vanno vicinissimi al pareggio, ma nel primo caso il centrocampista del Barcelona ciabatta clamorosamente fuori, mentre l’asso del PSG trova una super parata dell’immenso Courtois.
Al triplice fischio è tripudio rosso e lacrime verdeoro. Brasile a casa, Belgio che sfiderà la Francia in un semifinale spettacolare e tutta europea.