Castellammare. Gravi le condizioni dei tre giovani dell’incidente di domenica

Castellammare di Stabia. Due incidenti in poco meno di un’ora, tre feriti gravi. E’ questo il bilancio di una domenica di sangue lungo la statale sorrentina sul territorio stabiese. Due incidenti a distanza di poco tempo e pochi chilometri. Il primo è avvenuto direzione Napoli poco dopo il curvone del Castello Medievale, il secondo, in direzione Sorrento, prima dell’imbocco della galleria di Privati. Il primo considerato più grave è ancora oggetto di indagini. I rilievi del caso e il fascicolo che per ora non ha nessun indagato sono stati affidati agli agenti di polizia municipale guidati dal comandante Vecchione. Al vaglio la posizione della donna che si trovava alla guida della Volkswagen Golf che, nel superare una serie di motorini che aveva davanti alla vettura, ha travolto gli scooter che provenivano dal senso opposto, con in sella un gruppo di amici. Le condizioni dei feriti restano stazionarie ma gravi. Il 29enne Girolamo Cesarano e Pasquale Donnarumma di 25 anni, entrambi di Casola, sono stati trasportati in un primo momento all’ospedale San Leonardo di Castellammare per poi essere trasferiti all’ospedale Cardarelli di Napoli. Per il 29enne danni alla gamba rimasta incastrata tra le lamiere dell’auto e della Vespa. Per l’amico 25enne, invece, ferite al tronco e al torace. Coinvolto anche un terzo ragazzo, Sebastiano Liguori. Il giovane si trovava su un altro scooter. Per lui l’amputazione di due dita del piede. Ancora una volta si registrano incidenti lungo la strada che porta in Costiera, una strada considerata ad alto rischio. Ogni anno, soprattutto in estate, si fa la conta dei giovani coinvolti in incidenti stradali molti dei quali mortali.