Castellammare. Incidente in Via Acton, Mina lotta per la vita

di Stabia. sta lottando per la vita. La 35enne, fidanzata di , coinvolta nell’incidente di giovedì sera lungo via Acton non sa che il suo ragazzo è morto poco dopo le 12 del giorno dopo il terribile impatto nei pressi della stazione di Castellammare Terme. La ragazza di Pimonte, ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli, sta rispondendo bene alle terapie dei medici ma è ancora in prognosi riservata. Tuttavia si respira un leggero ottimismo sulle sue condizioni cliniche. Quella sera la donna era in sella al suo scooter insieme al fidanzato Nicola residente nella periferia nord della città quando si è ritrovata di fronte la moto guidata da Gerardo Castellano, 26enne di Santa Maria la Carità, indagato per omicidio stradale che viaggiava in senso opposto in compagnia della fidanzata Marianna. Anche per la ragazza, 27enne, le condizioni sono critiche. Attualmente è ricoverata all’ospedale San Leonardo di Castellammare ma anche sul suo caso si respira ottimismo e potrebbe essere dichiarata fuori pericolo nei prossimi giorni. Intanto prosegue l’inchiesta della Procura di Torre Annunziata con gli agenti della Polizia Municipale della città delle acque che stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente. Secondo i primi rilievi la moto del 26enne avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi con lo scooter guidato da Nicola De Martino con Mina Raia. La salma di Nicola è sotto sequestro in attesa dell’esame autoptico.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità