Castellammare. Una chiesa gremita saluta Nicola, morto a seguito dell’incidente di via Acton

Castellammare. La chiesa di Postiglione gremita fino all’inverosimile, gente in strada. In tanti hanno partecipato alle 12 di oggi ai funerali di Nicola De Martino, il giovane morto nel fine settimane a causa delle ferite riportate in un incidente strada in via Acton a Castellammare. Il parroco, don Bernardo Di Ruocco, che conosce molto bene Nicola e la sua famiglia, è apparso commosso durante la sua omelia: “Non ci sono le risposte perciò la fede. Solo nel signore troviamo quel minimo di aiuto per superare questi momenti. Non servono le parole di circostanza. La nostra solidarietà verso la famiglia.Preghiamo affinché ognuno sia responsabile della propria gioventù della propria esistenza. Perché? Non ci sono risposte davanti a queste tragedie. Noi non comprendiamo. Nicola non c’è più e questo crea disagio in tutti noi”. Commovente la lettera letta dalla sorella della fidanzata prima dell’uscita della bara dalla chiesa accolta dagli applausi dei tanti presenti.
Intanto migliorano le condizioni della fidanzata di Nicola, Mina Raiola che si trova in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di napoli dal giorno dell’incidente. E’ fuori pericolo invece l’altra coppia, quella che era in sella alla Yamahaa 600 contro la quale si era schiantata la moto di Nicola. Gerardo Castellano, 28enne di Santa Maria la Carità (indagato per omicidio stradale) e la sua fidanzata Marianna Amodio.

Emilio D’Averio