Castellammare. Violentarono 12enne: i tre baby stupratori chiedono lo sconto di pena

Castellammare di Stabia. A processo i tre baby orchi stabiesi, di 14, 15 e 16 anni, accusati di aver violentato una ragazzina di 12 anni di Gragnano. I tre giovani stupratori, a poco più di tre mesi da quel macabro episodio, chiedono lo sconto di pena. Il pubblico ministero del tribunale dei minori di Napoli ha chiesto ed ottenuto per loro il rinvio a giudizio: si farà il processo nei loro confronti che partirà nei primi di novembre con rito abbreviato. I tre (due difesi dall’avvocato Gennaro Somma e uno da Antonio De Martino) proveranno ad ottenere lo sconto di pena dopo aver chiesto, in fase di convalida, le scuse alla ragazzina. I difensori avevano chiesto in fase di Riesame gli arresti domiciliari e la messa alla prova in una comunità di recupero per Minori. Una richiesta che però è stata respinta e che sarà reiterata in fase processuale. I tre minori sono accusati di aver violentato, filmato e minacciato una ragazzina di 12 anni di Gragnano. Un video registrato dagli stessi ragazzi mostra la vittima succube del baby branco, insultata e tenuta in stato di soggezione per tutta la durata dell’incontro. “Un comportamento — aveva scritto il Giudice nel primo provvedimento — che evidenzia l’assoluta assenza di considerazione dell’altro che, nel caso di specie, è solo uno strumento per il soddisfacimento delle proprie voglie”.
Clicca mi piace alla nostra pagina Facebook

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità