Gragnano. Maxi operazione della Finanza: sequestrate 520 piante di cannabis

Maxi operazione della Guardia di Finanza della Compagnia di Castellammare di Stabia insieme ai colleghi della sezione aerea. I militari hanno scoperto e smantellato una piantagione di marijuana sul monte Megano composta da 520 piante tutte rigogliose ed alte oltre i due metri. Nonostante i sistemi di protezione escogitati dai narcos con il pollice verde costituiti da barriere artificiali e naturali i finanzieri hanno estirpato e bruciato sul posto tutti gli arbusti. Un vero e proprio colpo messo a segno nel momento in cui mancava poco per la raccolta, quello messo a segno dalle Fiamme Gialle in località “Acquafredda” e “Acqua  del Vrecciaro” nel comune di Gragnano. Secondo una stima le piante avrebbero fruttato oltre 100mila euro. Intanto proseguono le indagini per risalire ai narcos-contadini nonostante la vegetazione sia stata rinvenuta su suolo demaniale.