Ischia. E’ di un dipendente della sorveglianza delle condotte sottomarine il cadavere ritrovate in mare

E’ stato identificato nella tarda serata di ieri, dalla Guardia Costiera di Ischia, il cadavere dell’uomo ritrovato in mare nel tardo pomeriggio, nel tratto di costa al largo di Punta Molino. Si tratta di G. S. un 58enne di Bacoli lavoratore di una ditta privata impegnata nella sorveglianza marittima delle condotte sottomarine che collegano Ischia con la terraferma. L’uomo si era tuffato in acqua e di lui si erano perse le tracce, poco dopo la salma dell’uomo e’ stata ritrovata al largo di Punta Molino. Il riconoscimento e’ avvenuto da parte di un collega che era sulla barca impegnata nei controlli. La salma e’ stata messa a disposizione dell’autorita’ giudiziaria ed e’ stata trasferita al II Policlinico di Napoli.