Nuovo stadio e centro sportivo: Adl svela tutto: “In definizione l’acquisto di 100 ettari di terreno”

Le questioni relative al nuovo stadio e nuovo centro sportivo del Napoli potrebbero essere giunte ad una svolta cruciale. Questa mattina il presidente De Laurentiis ha rilasciato dichiarazioni importanti in questo senso riportate dalla ‘Gazzetta dello Sport’: “Sto per concludere l’acquisto di 100 ettari di terreno, dove sorgeranno sia lo stadio sia il nostro centro sportivo. Mi sto cautelando sulla destinazione dell’area in modo da non rischiare pastoie burocratiche, perché conto nel giro di tre anni di poter costruire un nuovo impianto, multifunzionale, da 30 mila posti. Non nel Comune di Napoli però, perché sarebbe più complicato ottenere i permessi per costruire. Abbiamo comunque scelto un’area già predisposta, anche da un punto di vista urbanistico, vicino alla ferrovia. Ai miei architetti ho chiesto di riprendere il progetto del centro sportivo del Manchester City. Una struttura dove oltre alla prima squadra si alleni tutto il settore giovanile e perciò tornerà con noi Edy Reja, una persona che stimo molto. Potremo valorizzare in Campania il potenziale calcistico. A offrire il meglio della visibilità a chi sta sugli spalti. Sul lato lungo del campo, rivolta verso la tribuna ci sarà una fila da oltre cento metri di pannelli tv che consentirà al pubblico di poter vedere il replay o più da vicino i protagonisti di un concerto (previsto anche un palco che resterà sotto il prato verde, in caso di eventi scivolerà sotto le tribune). Sì, lo so che oggi non è possibile per regolamento mostrare il replay nello stadio, ma anche questa barriera sarà superata per dare trasparenza alla Var”.