Oggi la giornata mondiale delle emoticons, la prima faccina nel 17esimo secolo


Il 17 luglio si celebra la giornata mondiale delle emoticons, il linguaggio universale capace di par parlare tra loro tutti i popoli della terra. Le faccine che quotidianamente usiamo ci permettono di esprimere pensieri ed emozioni senza affidarci a messaggi di testo. Le emoticons sono nate nel 17esimo secolo. Inizialmente erano dei semplici caratteri tipografici che andavano a formare un’immagine. L’esempio emblematico è dato dai due punti e la parentesi chiusa. Subiscono un’accelerazione negli anni ’80 grazie all’informatica e negli anni ’90 grazie ai cellulari evolvono nelle emoji diventando non più caratteri tipografici ma delle icone che esprimono tra le più svariate emozioni.
(Nella foto in basso la prima emoticon della storia, tratta dalla poesia To Fortune di Robert Herrick)

Total
0
Shares
Previous Article

Amalfi. Sequestrati tutti i lidi balneari: estate a rischio

Next Article

Acerra piange Consiglia Terracciano, leader di lotte per la casa e il lavoro

Related Posts