San Giorgio. Partono i lavori di riqualificazione di Villa Bruno

San Giorgio a Cremano. Iniziano i lavori di riqualificazione di Villa Bruno dopo il recupero del finanziamento regionale di poco più di un milione e mezzo di euro. Ad annunciarlo è il primo cittadino Giorgio Zinno attraverso un post sulla sua bacheca Facebook. I lavori partiranno dall’Arena Taranto, verrà smantellato il vecchio palco e le gradinate esistenti e si andrà quindi a recuperare il disegno architettonico iniziale.
“Il progetto – scrive la fascia tricolore – realizzato d’accordo con il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Michele Carbone, prevede poi nel parco l’installazione di uno spazio teatrale all’aperto con palco, gradinate e camerini seminterrati per ospitare manifestazioni di ogni genere. Tutt’intorno verranno recuperate ed integrate le essenze arboree del parco per rendere ancora più rigogliosa la flora e abbellire ulteriormente la villa. Inoltre si interverrà anche nella parte sottostante la superficie delle Fonderie Righetti, dove verranno recuperati cunicoli risalenti al ‘700 che saranno resi visitabili. Nell’ottica del recupero della bellezza, ma anche in chiave sicurezza, è previsto il rifacimento del tratto di muro di confine con Portici su via Giuseppe Guerra, così come i cancelli di ingresso direttamente all’area della corte circostante la biblioteca. Dunque, dopo lo stop dovuto al definanziamento motivato dall’accellerazione della spesa e a vicende giudiziarie che hanno poi dimostrato la totale estraneità ai fatti di ex amministratori e dipendenti dell’Ente, i lavori sono finalmente iniziati e termineranno nella prossima estate. Il restyling del parco completa i lavori già realizzati lo scorso anno, all’interno del Palazzo di Villa Bruno su elementi decorativi e pavimentazioni, intonaci e tinteggiatura della facciata, manutenzione delle parti dissestate dovute al naturale invecchiamento della struttura e miglioramento dell’impianto idrico e sanitario”.