Torre Annunziata. Lite tra famiglie coinvolge l’intero quartiere: due arrestati e auto distrutte

Torre Annunziata. Lite tra famiglie coinvolge un intero quartiere. Il bilancio è di due arrestati ed auto in sosta danneggiate. Pomeriggio movimentato quello di ieri in via San Francesco di Paola. Intorno alle 17 da due appartamenti sono partiti insulti reciproci ma ancora non è chiaro il motivo che ha portato al diverbio. Dopo pochi minuti la vicenda è diventata una questione di quartieri. Uno dei due litiganti, il 39enne Antonio De Felice già noto alle forze dell’ordine è sceso in strada e con un martello ha cominciato a colpire alcune auto in sosta danneggiando i finestrini. In un’auto c’era addirittura una 30enne che non è stata colpita né dalle martellate né dalle schegge di vetro. La dona è riuscita a salvarsi. Poi è arrivato il 48enne Francesco Costabile con il quale era nata la discussione: i due si sono azzuffati davanti agli occhi increduli di un centinaio di residenti del quartiere che hanno preferito non parlare con gli investigatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Torre Annunziata prima e gli agenti del commissariato di polizia dopo. Con non poche difficoltà le forze dell’ordine sono riusciti a mettere ordine. I due, medicati dai medici del locale ospedale, sono stati ascoltati dai militari. Entrambi sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale su disposizione del pm della procura di Torre Annunziata. Oggi dovrebbero essere in tribunale per la convalida e per il giudizio direttissimo.