14enne violentata, fermato un richiedente asilo del Gambia

Lecce. “Sono stata violentata da due ragazzi di colore”. E’ questo quello che ha raccontato una 14enne che sostiene di essere stata violentata nella pineta di Torre dell’Orso la notte del 10 agosto. Lui, 21enne del Gambia ma domiciliato a Roma, lei, 14enne in vacanza nel salento era in spiaggia ad osservare le stelle per la notte di San Lorenzo. Ad individuare il giovane i carabinieri dopo qualche ora dalla presunta violenza, è stato denunciato a piede libero dopo essere stato riconosciuto dalla stessa vittima. A fare luce sulla vicenda i militari che stanno indagando sul caso. La vittima ha raccontato di essere stata violentata e di essersi addormentata in una tenda di campeggio nella pineta. La ragazzina, con molta probabilità, aveva bevuto molto anche perché al suo risveglio avrebbe avuto qualche difficoltà nel raccontare la precisa dinamica dei fatti. Il racconto che ha fatto partire le indagini è ritenuto dagli investigatori attendibile. Lei era in spiaggia, insieme a tantissimi giovani, ed è da capire come sia finita nella pineta. Per quale motivo la 14enne ha lasciato il suo gruppo di amici.

Nelle prossime ore saranno ascoltati gli amici, il loro racconto sarà fondamentale per lo svolgimento delle indagini.