A Castellammare anche gli immigrati vendono “in saldi” (LE FOTO)

Castellammare di Stabia. Mentre il Governo cerca in tutti i modi di respingere il flusso migratorio verso il nostro Paese e l’Europa gli immigrati, già presenti in Italia si uniformano a quelle che sono le esigente e culture del posto. Succede a Castellammare di Stabia dove, nell’ormai “centro commerciale” in Villa Comunale gli extracomunitari, da comprendere se con regolare permesso di soggiorno o no, si allineano a quelli che sono i tempi dettati dal commercio locale. E non importa se alle loro spalle c’è un manifesto gigante, affisso proprio dall’associazione commercianti, in cui si cerca di contrastare, senza successo, il commercio abusivo ma soprattutto illegale. Infatti così come avviene nelle piccole botteghe o grandi catene commerciali, anche gli extracomunitari propongono la propria merce in saldo. Così come è possibile vedere dalle immagini, scattate direttamente dal Lungomare di Castellammare di Stabia, si possono acquistare collanine in “saldissimi” e cavigliere in “saldi”, tutto alla modica cifra di 1 euro.