Alluvione Raganello, le dieci vittime: 3 provengono dalla Campania

Cosenza. Provengono da 5 regioni i 10 corpi finora recuperati dopo l’alluvione nella zona delle Gole del Raganello. Ecco l’elenco ufficioso delle vittime. 1 Paola Romagnoli, Bergamo, 1963, ricercatrice universitaria. 2 Antonio de Rasis, 1986, Trebisacce (Cosenza) 3 Gianfranco Fumarola, 1975, Martina Franca (Taranto) 4 Maria Immacolata Marrazzo, 1975, Ercolano (Napoli) 5 Carmela Tammaro, 1977, Napoli 6 Antonio Santopaolo, 1974, Napoli 7 Miriam Mezzolla, 1991, Taranto 8 Carlo Maurici, 1983, Roma 9 Valentina Venditti, 1984, Roma 10 Claudia Giampietro, 1987, Conversano (Bari). Proseguiranno ancora per un altro giorno le ricerche di eventuali dispersi nella zona delle gole del Raganello. La notizia e’ stata confermata da fonti di polizia. Allo stato comunque non ci sono segnalazioni di persone che non hanno dato notizie di se’ nell’area interessata dal disastro di ieri. Sono sessanta le unità dei Vigili del fuoco impegnate nelle ricerche dei dispersi dopo l’ondata di piena che ha travolto diversi escursionisti nella forra del torrente Raganello, in prossimità dell’abitato di Civita. A riferirlo è una nota dei Vigili del Fuoco. “In corso la ricerca delle persone segnalate come disperse con l’utilizzo dell’elicottero Drago del reparto volo di Salerno, mentre specialisti speleo dei vigili del fuoco esplorano le aree più impervie della forra – spiega la nota – Una squadra di sommozzatori e soccorritori acquatici procedono all’esplorazione delle vasche d’acqua più profonde. Il coordinamento delle squadre di soccorso è effettuato dall’unita di comando avanzato insediata sul posto e coadiuvata dagli esperti in topografia applicata al soccorso e della comunicazione in emergenza”.