Anas. Dal prossimo settembre controllo della velocità su variante che collega Maddaloni a Santa Maria Capua Vetere

Al via dal primo settembre il nuovo sistema di controllo di velocita’ media “Celeritas” sulla Variante Anas che mette in collegamento Santa Maria Capua Vetere a Maddaloni. Le telecamere, installate già da qualche settimana, hanno già fatto tutte le prove di verifica, collaudo e taratura necessarie e dal 1 settembre saranno quindi in grado di rilevare a distanza le infrazioni compiute. Il limite di velocita’, nel tratto in oggetto, e’ fissato a 80 km/h. L’obiettivo è quello di ridurre drasticamente gli incidenti stradali su un tratto di di fondamentale importanza per l’intera provincia di Caserta, ma che è stato luogo di gravi tragici, mietendo diverse vittime. “Dal 1 settembre – dichiara il sindaco di Caserta, Carlo Marino – partira’ questo sistema che ci aiutera’ a ridurre l’incidentalita’ su un tratto della Variante Anas a forte rischio, iniziando un percorso di prevenzione e controllo in grado di garantire sicurezza alla circolazione veicolare su questa importante arteria. Invito tutti i cittadini a rispettare il limite degli 80 km/h, a tutela della propria e della altrui sicurezza. Deve essere chiaro a tutti che da settembre saranno irrogate delle sanzioni nei confronti di chi, in spregio del pericolo e delle regole, superera’ i limiti, tenendo un comportamento fortemente rischioso per tutti”