Caso Trump. Michael, il legale della pornostar con la nonna italiana che ama le vacanze estive in costiera amalfitana

E’ di origini italiane , l’avvocato della pornostar che ha accusato il presidente americano Trump di averla pagata con circa 13mila dollari per nascondere una relazione con lui alludendo alle critiche e ai dubbi avanzati nei mesi scorsi sulle sue accuse. L’ammissione di colpevolezza da parte di Michael Cohen, che sotto giuramento ha ammesso di aver violato le leggi sul finanziamento elettorale sotto diretto ordine di Trump, rappresenta infatti una vittoria su tutti i fronti per Stormy ed il suo battagliero avvocato Michael Avenatti. L’Avvocato, 47enne, ha origini italiane, una nonna in Toscana, con l’ambizione di correre per la Presidenza senza dimenticare però la ricerca della verità. L’avvocato si racconta in un intervista ai colleghi del Corriere della Sera. “Il 10 settembre – dice il legale nell’intervista – chiederemo al tribunale di consentire al nostro procedimento civile di andare avanti e di permettermi di raccogliere la testimonianza giurata di Michael Cohen e del presidente Trump”. In alcuni suoi tweet il legale utilizza l’hashtag “Basta” e spiega anche il perché. “ Mia nonna, i cui genitori venivano da Lucca, usava dirmelo molto spesso quando ero un ragazzino! I genitori di mio nonno invece erano di un piccolo paese appena fuori Torino, capisco un po’ la vostra lingua”. Michael ha ancora dei parenti in Italia e viene spesso nel nostro Paese. “Ho dei lontani parenti e comunque vengo in Italia 3-4 volte l’anno, la amo moltissimo. Il mio posto preferito è Firenze, e di solito d’estate passo almeno due settimane in costiera amalfitana”.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità