Castellammare. Patto di Governo: Ungaro Presidente del Consiglio Comunale, vice presidenza ai grillini

Castellammare di Stabia. Vertice di maggioranza ieri sera tra il primo cittadino Gaetano Cimmino e i consiglieri comunali in vista del primo consiglio comunale dell’era Cimmino in programma il prossimo Venerdì alle 9.30. L’assise in prima chiamata sarà presieduta dal consigliere anziano Emanuele D’Apice, oltre ai provvedimenti canonici di primo consiglio comunale ci sarà la elezioni del Presidente dell’aula Falcone e Borsellino. Secondo quanto emerso, dopo un lungo confronto avvenuto ieri, la maggioranza voterà Vincenzo Ungaro, fedelissimo di Gaetano Cimmino. Un premio per Ungaro che negli anni trascorsi tra i banchi di Palazzo Farnese si è sempre mostrato sensibile alle tematiche che interessano la città oltre ad essere, in questa fase, il consigliere che è sempre stato al fianco di Cimmino. Quindi dopo la giunta tecnica il primo cittadino potrà vantare anche di una persona di fiducia che occupa il posto più alto dell’assise. La vice presidenza invece spetterà ai grillini e, molto probabilmente, sarà affidata alla giovanissima Laura Cuomo alla sua prima esperienza politica sotto le insegne pentastellate. Il vice Presidente Vicario andrà sempre al centrodestra. I candidati restano cinque: Sabrina Di Gennaro, Vincenzo Ungaro, Antonio Cimmino per il Centrodestra. Tonino Scala per Liberi e Uguali e Francesco Nappi per il Movimento 5 Stelle. Intanto il primo cittadino pare stia valutando l’idea di aderire alla Lega di Matteo Salvini. Nei giorni scorsi i leghisti stabiesi, guidati da Giovanni Tito, hanno annunciato una forte riorganizzazione del movimento stabiese e non è da escludere che alla riassetto del partito locale partecipi anche il primo cittadino.
Clicca mi piace alla nostra pagina Facebook