Evade dal carcere e accoltella suo cognato: ricercato dalla polizia

Ha accoltellato il cognato egiziano, e poi ha fatto perdere le sue tracce, l’albanese di 45 anni evaso dal carcere di Torino. L’uomo, in semiliberta’, lavora come operaio in una ditta di Moncalieri. Martedi’ sera non e’ tornato in cella e si e’ recato a casa del cognato, alla periferia Sud di Torino. Ne e’ nata una lite, al termine della quale l’evaso ha ferito con due coltellate il cognato, ora ricoverato all’ospedale Molinette. Il detenuto evaso e’ poi fuggito ed e’ ora ricercato dalla polizia per tentato omicidio.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità