Ferragosto. Operazione “mare sicuro”: impegnati cento uomini

Cento uomini e 14 mezzi navali saranno impegnati nel compartimento marittimo di Salerno – da Positano a Sapri – per garantire un Ferragosto sicuro a tutti i fruitori del mare. I controlli, come spiegato in conferenza stampa dal comandante della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Salerno, Giuseppe Menna e dal comandante della sala operativa Claudia Di Lucca, rientrano nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, attivita’ che proseguira’ fino al prossimo 16 settembre. “I risultati sinora conseguiti sono positivi”, ha spiegato Menna, elencando alcuni degli interventi svolti nella prima parte d’estate. “Sono stati 47 i soccorsi svolti dai mezzi nautici che hanno consentito di salvare 129 persone in difficolta’, 1519 controlli eseguiti alle unita’ navali e 1782 controlli mirati agli stabilimenti balneari”. Tra gli illeciti riscontrati dagli uomini della Capitaneria di Porto di Salerno figurano soprattutto la navigazione sotto costa, l’assenza delle dotazioni di salvataggio previste presso gli stabilimenti balneari, l’occupazione abusiva del demanio pubblico. “Vogliamo sensibilizzare l’utenza – ha proseguito il comandante Menna – ad avere un maggior rispetto delle regole della balneazione e del diporto”. Nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro” rientra anche l’attivita’ denominata “Spiagge Libere” che ha consentito di restituire alla libera fruizione 5 chilometri di spiagge, in particolare lungo la costa cilentana, che erano state occupate da privati o trasformate in stabilimenti balneari abusivi.