Folgorato da un lampione davanti agli occhi della fidanzata, arrivano due avvisi di garanzia


Due avvisi di garanzia sono stati firmati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere all’indirizzo dell’amministratore del condominio e del titolare della ditta che si occupa della manutenzione elettrica nel parco Solaria di Santa Maria Capua Vetere dove due giorni fa è morto folgorato da una scarica elettrica il 25enne Giovanni Cepparulo.
Si tratta di un atto dovuto, come già annunciato, per  consentire ai due indagati di nominare i propri consulenti in vista degli accertamenti tecnici che già da oggi avranno inizio e dell’autopsia che dovrebbe svolgersi nella giornata di domani. Secondo l’ipotesi investigativo la morte di Giovanni poteva essere evitata. Il giovane è stato folgorato da un lampione mentre cercava di scavalcare l’inferriata del parco della casa in cui vive la sua fidanzata. Ucciso sul colpo davanti agli occhi pietrificati della ragazza, che avrebbe dovuto sposare tra un mese. Giovanni stava scavalcando perche’ la fidanzata non trovava le chiavi per aprire il cancello del parco, e non voleva bussare per evitare che i genitori si svegliassero, essendo notte fonda.

Total
0
Shares
Previous Article

Mitraglietta, canne mozze e bomba in casa: arrestato 30enne

Next Article

Ischia. Truffa di 5800 ai danni della nonna in manette un 46enne di Napoli

Related Posts