Gragnano. Carabiniere interviene per sedare una rissa, minacciato con un coltello

Gragnano. Un carabiniere libero dal servizio interviene per sedare una discussione tra due soggetti e viene minacciato, strattonato da uno dei due litiganti; quest’ultimo comincia a litigare con altra persona; quest’ultima che va a prendere un coltello: arrestato in flagranza di reato. Si tratta di Lavano Francesco, 45enne del luogo già noto alle Forze dell’Ordine che si è reso responsabile di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e denunciato in stato di libertà per porto di oggetto atto a offendere un 56enne di Gragnano, anch’egli già noto, in atto agli arresti domiciliari con permesso di assentarsi. Un militare dell’Arma effettivo alla locale Stazione era intervenuto libero dal servizio per sedare una lite in corso tra dipendenti di un supermercato e Lavano e, successivamente, tra Lavano e il 56enne, che nel frattempo aveva preso un coltello da cucina dalla propria vettura. L’uomo raggiunto da rinforzi del comando e fattisi consegnare l’arma bianca dal 56enne, il carabiniere ha arrestato Lavano atteso che questi lo aveva afferrato per il petto profferendogli minacce. Nessuno ha riportato lesioni. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.