Gragnano. Droga e soldi in contanti: nei guai due fratelli incensurati

I Carabinieri della Stazione di Gragnano nel corso di un servizio di controllo del territorio effettuato insieme a colleghi del reggimento Campania e con il supporto del nucleo Cinofili Carabinieri di Sarno hanno arrestato i fratelli Italo e Lorenzo Bove, di 21 e 19 anni, domiciliati a Gragnano, incensurati, responsabili di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Nel corso di perquisizione domiciliare sono stati infatti trovati in possesso di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, 1.550 euro in banconote di vario taglio. Entrambi, dopo le formalità di rito, attendono il rito direttissimo agli arresti domiciliari.